tu solo

La mente affamata

e la bocca piena di baci senza sapore ne suono

mi manchi come uno strappo nel vestito impigliato in un chiodo sporco del mio sangue

Quel desiderio strozzato, soffocato, si divincola, annaspa , riemerge,

come le onde del tuo lago

pesante, brillante, invadente, vuoto

e poi l’odio che ti scuote,

quello che non perdona perche’ non ne ha bisogno,

sfamato d’aggressione violenta come la guerra fratricida mai consumata

Tanta rabbia

piena di solitudine del rapace

appolaiato nel nido della cima piu’ alta

per emozioni banali ridicole noiose

E l’erotismo che basta a se stesso ti accompagna,

in una visione da consumare,

in un sorriso distruttivo nel possesso,

in un piacere da dimenticare nell’appagamento della gloria omicida

Solo come un Dio

Potente come il cosmo senza tempo

Duro come un disperato mai amato

Fragile come un disperato troppo amato.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...