uomini persi

Quando amare è per te una tale sofferenza

ti scuote l’intrigo e il dubbio ti divora

assetato di ambrosia e fiele in bocca, odi e imprechi

e sprofondi solo, nel rigetto oscuro

Se ricevi indifferenza e non tolleri esclusione

concedi il tuo rispetto o l’orgoglio ti deturpa

e rimugini pensieri, tu non parli mai di te…

Non è amore la violenza

frustrazione che ti brucia,  lo sgomento ti tormenta

trema la terra e salti in alto

lo scoppio di una passione malvissuta

Se desideri la gioia non cercarla nella rabbia

se hai bisogno di carezze non colpire ciecamente

ridi ridi e poi sghignazzi

e gelosia non scivola, ti inghiotte

pieno di rimorsi e di fantasmi te ne vai

calpestando fiorellini e mai ti volti

fermo immobile inchiodato

Abbandona la paura, la regali al vento se sorridi

e respiri tutto il cielo azzurro se lo guardi nel cuor pieno.

Mille aquile volano nell’universo

splendide di luci e di colori

ali che suonano la musica più dolce e non la senti

ma ti avvolge ad ogni passo quando gentilezza impera

Una breve vita e non la possiedi, nessuna è mai stata tua

Loro volano insieme su lontano e tu laggiù tra le tue cose.

La violenza non è amore

e finisce tutta cosí, com’è arrivata, senza altari né ricordi.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...